giovedì 23 giugno 2016

Recensione #4 : Stay di Tamara Ireland Stone

Salve Lettori!!
Oggi vi parlerò di un libro che è rimasto nella mia lista dei desideri per mooolto tempo, e che finalmente sono riuscita a leggere! ^^
Bando alle ciance!!!



*Titolo Stay
* Autore  Tamara Ireland Stone
* Pubblicazione  5 Febbraio 2013
* Editore Mondadori
* Genere Fantascienza / Young Adult
* Pagine 331
* Prezzo € 11,00




Trama


Anna è una giovane atleta di Chicago, ha 17 anni, una migliore amica inglese con cui passa le ore a chiacchierare di tutto e di niente, nel pomeriggio lavora nella libreria di famiglia, e il suo più grande sogno è viaggiare, fuggire dalla piccola città che ormai le sta sempre più stretta.
Bennett, è il classico tipo di ragazzo, che una ''brava ragazza'' dovrebbe evitare, alto, fisico asciutto, capelli tagliati malamente e portati sempre un po' troppo lunghi, evasivo e soprattutto misterioso, viene da Los Angeles , e sembra che non si fermerà a lungo.
Anna e Bennett si incontrano e si piacciono, ma la loro storia non può funzionare...
Anna vive a Chicago, nel 1995.
Bennett arriva dalla Los Angeles, del 2012.



Bennett ha un dono : può viaggiare nel tempo.
Ma il suo dono non è illimitato, ha delle restrizioni, per esempio, non può andare avanti nel suo futuro, e nemmeno tornare in un anno nel passato prima della sua nascita.
Adora andare ai concerti insieme a sua sorella, ed è proprio per questo che è tornato nel 1995, per cercare la ragazza ,scomparsa ad un concerto nel passato.
La prima volta che Bennett vede Anna, si ha come l'impressione che lui la conosca già, anche se cerca di non darlo a vedere.
Anna è una ragazza molto matura e responsabile, sa bene cosa vuol fare della sua vita, ed è inconsapevolmente attratta da Bennett, dal suo fascino da Bad-boy .
Quando Bennett si trova costretto a rivelarle il suo segreto, inaspettatamente Anna sembra prenderla piuttosto bene, perchè riesce a trovare risposta a tutte quelle domande su Bennett, che per un po' di tempo l'hanno ossessionata, ma ovviamente è completamente impreparata a ciò che sta per cambiare nella sua vita.
Scopriamo che è possibile modificare gli eventi nel passato, e che questi hanno, logicamente delle ripercussioni nel presente/ o futuro.
Stilisticamente il romanzo si presenta piuttosto scorrevole, la capitolazione è disposta in modo da ottenere capitoli brevi, che permettono di chiudere un evento per poi passare ad un altro con l'inizio del capitolo successivo.
La trama originale, affatto scontata permette una crescente curiosità nel lettore, che è costretto, quasi, a continuare la lettura.

Il mio voto :


Il mio giudizio è un pochino basso...sicuramente mi aspettavo di più..
Confesso che avendone sentito parlare così tanto, avevo delle aspettative molto alte, e questo ha influenzato senza dubbio la lettura.
La storia in  sè è molto avvincente, la ricerca nel passato della sorella scomparsa, e l'infatuazione per un ragazzo che non solo è carino, ma può addirittura viaggiare nel tempo , non può non coinvolgerti.
Tuttavia, a mio parere, lo spazio narrativo dedicato alla ricerca e poi al ritrovamento della sorella è talmente insignificante, da risultare quasi nullo, quindi l'intero romanzo verte sulla storia d'amore.
Non che mi dispiacciano i romance, ma avrei preferito un po' di sana azione e suspence.





Nessun commento:

Posta un commento

Questo post ti è stato utile?

Recensione #17 : "The 100, Homecoming" di Kass Morgan

Finalmente siamo riusciti a leggere in italiano il terzo volume di una delle mie saghe post-apocalittiche / distopiche preferite. "...